Cosso Immobiliare

Agenzia per Pontedecimo, San Quirico, Bolzaneto e Alta Val Polcevera


COMPRARE CASA ALL’ASTA: un romanzo a puntate

24 maggio 2019

Le vendite all’asta… queste sconosciute.

Non a tutti piace comprare un immobile all’asta anche perchè  questo tipo di acquisto nell’immaginario collettivo crea  sempre un pò di timore soprattutto per quanto riguarda i debiti dell’esecutato.

Infatti una delle domande più frequenti e la seguente: “Ma devo pagare io tutti i debiti?”

Cercherò di fare un pò di chiarezza, forse!

Ma dovrete avere un pò di pazienza perchè l’argomente è vasto quindi non  potrò “svelarvi” subito tutti i segreti, quindi seguite il nostro blog!

Dal  2017 è online il portale unico delle vendite pubbliche previsto dal D. L. 83/15 (come convertito dalla Legge 132/15),   è obbligatorio dar corso alla pubblicità delle procedure su tale portale pena, in difetto, l’estinzione del procedimento esecutivo.

La digitalizzazione dell’esecuzione immobiliare si completa quindi con l’obbligo di procedere alla vendita forzata nelle modalità telematiche previste dal nuovo art. 569 c.p.c. e disciplinate dalle regole tecniche di cui al D.M. 32 del 26.02.2015 e dalle connesse specifiche tecniche.

La vendita di immobili all’asta tramite internet, quindi telematica ,  è una novità per il nostro Paese,  ed  ha lasciato un pò spiazzati tutti anche perchè non c’erano direttive chiare pertanto all’inizio c’è stato un pò di caos.

Oggi va un pò meglio ma la procedura da seguire non è semplice nè veloce.

Ci sono un pò di regole da seguire.

Una di queste: accreditarsi presso il portale indicato per la partecipazione, anche  perchè con anticipo rispetto alla data prevista per l’asta, si deve  effettuare una  “procedura di riconoscimento” in modo che il giorno dell’asta l’identità del soggetto che on line  partecipa alla vendita sia certa.

C’è  “qualche” documento da predisporre e produrre affinchè la presentazione dell’offerta  sia valida e prestate  attenzione a tutti i passaggi e/o le indicazioni da seguire altrimenti l’offerta potrebbe essere invalidata overo non accettabile.

Quindi  si deve  cercare di avere ben presente tutto ciò che occorre  per partecipare ad un’asta giudiziaria.

Ripeto anche solo una dimenticanza o un errore nella presentazione della documentazione si paga con l’esclusione.

Un consiglio?

Per evitare di improvvisarsi esperti telematici, esperti burocrati per poi muoversi bracolando nel buio nella giungla delle aste immobiliari cosa si può fare?

Rivolgersi ad un intermediario ovvero a  un’agenzia immobiliare.

In quanto, per comprare una casa all’asta,  permette di rendere l’ iter  a grandi linee  sopra spiegato, più semplice e immediato e soprattutto meno stressante.

Partecipare alle aste richiede tempo e pazienza invece affidandosi a un’agenzia immobiliare si incrementano le possibilità di essere avvertiti sulle migliori offerte del mercato, anche in base alle proprie esigenze, si può essere assistiti e consigliati durante l’asta, si può delegare l’agente immobiliare per visitare l’immobile e per “scremare” preventivamente ciò che non è adeguato a noi…

Insomma un gran bel aiuto!

Per ora vi saluto e come si suol dire : vi aspetto prossimamente su questi schermi!

 

Categorie: Consigli, Curiosità, Il mondo immobiliare, Senza categoria