Cosso Immobiliare

Agenzia per Pontedecimo, San Quirico, Bolzaneto e Alta Val Polcevera


Differenza tra prima casa e abitazione principale

14 giugno 2019

Generalmente usiamo le espressioni prima casa e abitazione principale come se fossero la stessa cosa o meglio sinonimi.

Invece sono due concetti differenti perchè sono soggette a un diverso regime fiscale:  un’abitazione può avere i requisiti  per essere considerata  “prima casa” ma non essere l’immobile in cui il proprietario ha la propria residenza; viceversa un alloggio destinato a propria abitazione principale può non essere stato acquistato con i cosiddetti “benefici prima casa”.

Cerchiamo quindi di capire cosa si intende come “prima casa”

Per prima casa si intende l’appartamento del quale si diventa proprietari per la prima volta  in forza di  un atto notarile  oneroso o gratuito (ad esempio acquisto o donazione) ,  o per successione.
Tutte le altre case che si acquisteranno successivamente:  al mare, in montagna o in qualunque altro posto  verranno considerate  le  seconde case.

Alcuni  requisiti   per godere delle agevolazioni “prima casa”  sono i seguenti:
•  l’immobile non deve rientrare nelle categorie catastali corrispondenti agli edifici di lusso overo le categorie catastali A/1, A/8, A/9

• deve  essere ubicato nel comune in cui l’acquirente ha la residenza oppure deve spostare la residenza entro 18 mesi dall’acquisto

l’acquirente  deve  essere una  persona fisica

• non essere proprietario, esclusivo o in comunione con il coniuge, o avere diritti di usufrutto, uso e abitazione, di  altra casa nello stesso comune  di quella che intende acquistare
• non essere titolare, neanche per quote o in comunione dei beni, di diritti di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà, di un altro immobile ubicato in tutto il territorio nazionale acquistato usufruendo delle agevolazioni prima casa.

Di seguito un link dell’Agenzia delle Entrate per approfondire meglio

https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/AI+guide+italiano/Acquisto+della+casa+it/Guida_per_l%27acquisto_della_casa.pdf

Cosa è l’abitazione principale

Il concetto di abitazione principale è  legato al luogo presso cui si fissa la propria dimora abituale e quella della famiglia, nonché la residenza anagrafica ed è stato introdotto con l’IMU.

https://www.amministrazionicomunali.it/imu/abitazione_principale.php#

Un immobile può essere definito “abitazione principale” quando ci sono le seguenti condizioni:

• la proprietà dell’immobile o un altro diritto reale su di esso (ad es. usufrutto)
• la residenza anagrafica
• la dimora abituale, intesa come elemento continuato nel tempo.

Le agevolazioni fiscali per l’abitazione principale:
• esenzione del pagamento dell’IMU,

• detraibilità del 19% degli interessi passivi dei mutui stipulati per l’acquisto
• la rendita catastale non è imponibile ai fini IRPEF.

Come diceva il Mike Bongiorno… CONCLUDENDO….

Agevolazioni “PRIMA CASA”  in sede di atto notarile sono i benefici fiscali di cui si può godere con il possesso dei requisiti di legge

Agevolazioni “ABITAZIONE PRINCIPALE” sono tutte le quelle che si posso usufruire pr i tributi comunali  le cui aliquote sono fissate da ciascun comune con apposita delibera.

Categorie: Consigli, Il mondo immobiliare, Senza categoria, Tasse e Fisco