Cosso Immobiliare

Agenzia per Pontedecimo, San Quirico, Bolzaneto e Alta Val Polcevera


Incarico esclusivo all’agenzia immobiliare

19 aprile 2019
Un quesito che ci si pone nel momento in cui si metta in vendita un immobile affidandosi ad un agenzia immobiliare è il seguente:  affidare  l’incarico in esclusiva ad una sola agenzia o no?
La differenza è chiara.  mediazione immobiliare
Nel primo caso l’agenzia alla quale affidiamo la vendita del nostro immobile sarà per un periodo di tempo concordato l’unica autorizzata a pubblicizzare il nostro immobile ed a svolgere le trattative con potenziali acquirenti.
Il proprietario non solo non potrà affidarsi ad altre agenzia in contemporanea  ma non può nemmeno provare a vendere in autonomia il proprio immobile.
Nel secondo  caso questi vincoli invece non sussistono.
L’incarico dato è senza impegni o vincoli da parte del venditore, il quale può rivolgersi ad altre agenzie, pubblicare annunci su riviste o portare avanti trattative private con altri mezzi.
Mentre l’incarico in esclusiva è un vero e proprio contratto firmato da venditore e agente immobiliare, l’incarico non esclusivo può anche concretizzarsi in un semplice accordo verbale.
Ma quali sono i vantaggi e svantaggi per chi vende in ognuno dei due casi?
A prima vista potrebbe sembrare che un incarico che non “leghi” ad una singola agenzia sia solo di vantaggio per il venditore.
In fondo, avere più agenzie che pubblicizzano il nostro immobile non ci da forse la possibilità di avere accesso ad una clientela più ampia e di conseguenza trovare con più facilità un acquirente?
In realtà, non è così semplice. Con la crisi degli ultimi anni, trovare un buon acquirente per un immobile è diventato sempre più difficile rispetto al passato.
Un’agenzia immobiliare ha in media a sua disposizione molti più immobili da vendere che potenziali acquirenti; tra i tanti immobili, quindi, l’agenzia deciderà di dedicare la maggior parte delle proprie energie e risorse a promuovere gli immobili che ha in  esclusiva.
Il venditore che affida il suo immobile in esclusiva ad un’agenzia potrà quindi in genere contare su un maggiore impegno da parte di quest’ultima a pubblicizzare e mettere in evidenza l’immobile.
E’ un dato statistico che per gli immobili dati con incarico in esclusiva i tempi di vendita si riducono notevolmente: da una media di 20 mesi questi tempi possono scendere fino ad 8 mesi.
Un’altro fattore che gioca a favore di un incarico in esclusiva potrebbe consistere nel fatto che la presenza di un’offerta divulgata contemporaneamente su un gran numero di canali potrebbe dare ai potenziali acquirenti l’impressione che il venditore abbia fretta di vendere, inducendoli ad abbassare la propria offerta.
Chiaramente, comunque ci sono anche potenziali rischi per il venditore legati al contratto in esclusiva: se l’agente immobiliare non è “bravo” a vendere o a fare attività promozionale, il venditore rischia di trovarsi con l’immobile bloccato per tutto il periodo concordato nel contratto.
Risulta quindi fondamentale assicurarsi della serietà e della professionalità dell’agenzia a cui ci si rivolge.
Categorie: Consigli, Il mondo immobiliare, Senza categoria